Offerte Hotel

Gli Annunci di Lavoro

Come Rispondere a un Annuncio di Lavoro?

Ogni annuncio di lavoro in linea con le proprie aspettative può rappresentare l'occasione che cambia la vita, pertanto è necessario curare ogni dettaglio, a cominciare dalla risposta all'inserzione. La lettera che accompagna il curriculum vitae rappresenta, infatti, il primo contatto con l'azienda presso la quale si desidera sostenere un colloquio e tutti ben sappiamo quanto sia importante la prima impressione.

La lettera di risposta ad un annuncio di lavoro deve innanzitutto essere impostata in modo chiaro ed armonioso,  utilizzando un carattere standard e lasciando sufficiente spazio tra i capoversi. Per essere comprensibile fin dal primo colpo d'occhio è, inoltre, consigliabile strutturarla come una normale lettera commerciale...facendo attenzione a non dimenticare nulla.

In alto inseriamo il destinatario, quindi il luogo e la data proseguendo sul margine sinistro con l'oggetto nel quale indicare chiaramente il giornale o il sito internet in cui è stato pubblicato l'annuncio di lavoro e la relativa posizione, in modo dal facilitare il compito di chi legge decine e decine di lettere spedite dai candidati.

La lettera può proseguire in stile discorsivo, illustrando le ragioni che hanno spinto a rispondere all'annuncio e facendo riferimento alla passata esperienza lavorativa o agli studi svolti, evitando però di addentrarsi in dettagli già presenti nel curriculum vitae che accompagna la lettera per non correre ilr ischio di risultare ridondanti.

Il paragrafo successivo potrebbe essere dedicato alle informazioni sulla propria disponibilità a livello di orario, di turni, di trasferte ed anche di tipologie di contratto di lavoro. In taluni casi è utile inserire anche approfondimenti su hobby ed attività di volontariato che siano affini all'attività dell'impresa che ha pubblicato l'annuncio di lavoro.

Per quanto concerne la chiusura della lettera di presentazione è preferibile restare sul classico, evitando di eccedere nelle manifestazioni d'entusiasmo per un possibile colloquio le quali potrebbero essere interpretate come tentativi di blandire il selezionatore. 

Da ultima la firma che non deve mai mancare, così come i dati personali, i recapiti ed ovviamente il curriculum vitae che verrà analizzato in ogni dettaglio ed insieme alla lettera di presentazione deciderà se il candidato è meritevole d'essere convocato per un colloquio.

A Portata di Mouse